Il blog di Laura W. Valenzuela

Halloween in Spagna

Stampa E-mail
06 Novembre 2013
|


Le "Ossa di Santo"La festa di Halloween, in Spagna, è recente. Una tradizione copiata dalla cultura americana e influenzata principalmente dai film e dalla pubblicità; uno strumento di marketing che, almeno, è divertente.

Come sappiamo, Halloween, "All hallow's eve",  è il nome della notte prima di Samain, una delle quattro grandi feste celtiche, che si celebra il 1° di Novembre per festeggiare l'inizio del nuovo anno, che segue all’Estate.

Ad Halloween, la porta tra il mondo dei vivi e dei morti si apre…la Chiesa cattolica,  cercando di approfittare di questa abitudine così radicata, ha spostato la festa di Ognissanti da Maggio a Novembre. La Spagna è un Paese che è sempre stato tradizionalmente cattolico, tuttavia nelle usanze imposte dal  cattolicesimo possiamo trovare alcune pratiche ereditate direttamente dai Celti, soprattutto nel Nord.

In Asturias, per esempio, sono documentate due usanze che possiamo identificare con l'Halloween americana: una è costruire lampioni con zucche nella notte di Halloween (fino agli anni '50 del secolo scorso) e l’altra è la pratica dei bambini detta “dolcetto o scherzetto” (vietata dalla Chiesa nel secolo XIII).

In Galizia si uniscono due tradizioni, la celtica e la cattolica: in questa regione della Spagna, le tradizioni sulla memoria dei defunti e le anime del purgatorio, molto vicine al folklore locale e le leggende di fantasmi, sono rimaste più radicate.

Attualmente si tendono a dimenticare le connotazioni spirituali della ricorrenza, anche se il tributo ai morti, con la visita alle tombe che sono adornate di fiori, è ancora la cosa più importante in questi giorni per gli spagnoli.

Naturalmente ci sono anche dolci tipici di questa festa in molte regioni dalla Spagna, come le “Ossa di Santo”, i “Panellets” o le castagne arrostite…

Forse la tradizione più curiosa è la rappresentazione teatrale “Don Juan Tenorio” che avviene il 1° di Novembre, scritta da Tirso de Molina, dove il personaggio principale va al cimitero la notte di Ognissanti, per evocare le anime di tutti coloro che erano stati vittime della sua spada o dei suoi desideri.

Anticamente, i fantasmi come una visione del defunto non erano motivo di  paura, ma di rispetto, perchè favorivano la comunicazione con il regno della morte.

Oggi, la notte di Halloween ha perso quasi ogni significato, è diventata solo una festa in più. Costumi, musica, danze… ma pochi sanno il vero significato di una delle notti più magiche dell'anno.


|
 

Commenti   

 
0 #1 orny2005 2016-10-12 15:15
Molto bello
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su YouTube