Megalitismo

Il menhir Bretellière

Stampa E-mail
05 Giugno 2021
Le menhir de la bretellier

Il “Re dei Menhir de La Moine”


Carta d'identità

Il menhir Bretellière si trova a Saint Macaire en Mauges nel dipartimento del Maine et Loire e nella regione dei Paesi della Loira.

Risale al - 4000 aC. È alto 6,7 metri e largo 1,5 metri. Il suo peso è stimato a 50 tonnellate. È formato da un blocco di granito di Aubiers.


Le leggende sulla sua origine

Una delle leggende narra che una fata doveva portare una pietra attraverso la valle prima di mezzanotte, dove aveva un appuntamento con il suo innamorato per sposarlo. Sfortunatamente la fata  ha fallito e la pietra è rimasta dove l'aveva lasciata.


Qual era la funzione di questo Menhir?

Anticamente, il menhir doveva essere un luogo di ritrovo per gli abitanti delle tribù vicine. Durante la festa druidica di Beltane (31 aprile - 1 maggio) era un oggetto di culto. Gli abitanti lo adornavano di fiori e celebravano il ritorno della luce con canti e danze.


Un menhir decorato con motivi

Lo zigzag
Il menhir Bretellière è un menhir “ornato”. Sulla sua parete nord, ha un motivo a zigzag che si estende per i due terzi superiori della sua altezza. Questo disegno misura 5,50 metri ed è visibile alla luce radente. Il momento migliore per vederlo alla luce naturale sembra essere le 17:00 a marzo o settembre. Altrimenti, in piena notte, è sufficiente accendere il menhir con una torcia posta a terra a 1 metro dalla pietra.

Il motivo a zigzag è comune nell'arte megalitica della zona della Loira Altantica. È presente sui dolmen della Bretagna (Tossen-Koller, Gravrinis, Arzon), sui menhir di Carnac e in vari paesi europei come la Spagna (Capilla de Santa Cruz, Cangas de Onis, Oviedo, Dombate e pedra Coberta, la Coruna), il  Portogallo (Antélas, Oliveira de Frades, Viseu ...) o l’Irlanda (Loughcrew, Fourknocks, Newgrange).

Le menhir de la bretellier

Ricerche archeologiche e confronti suggeriscono che lo zigzag del menhir Bretellière rappresenti un serpente la cui coda si trova sul fondo della pietra e la sua testa è stata erosa.


Le croci
Le croci sono incise sulle facce est, nord e ovest. Sono sovrapposte a segni abbastanza simili a quelli trovati sulla roccia del Meniscoul a Pieriac. Questi segni sono attribuiti all'età del ferro (I millennio aC). Le croci sono il risultato di una cristianizzazione che mirava a distruggere i segni degli spiriti celtici o druidici. Nel 789 Carlo Magno ordinò di distruggere o cristianizzare tutti i monumenti di culto celtico. Molti menhir furono distrutti e sepolti, il menhir Bretellière fu probabilmente cristianizzato in quel momento.


Come arrivare:

Per raggiungerlo nelle migliori condizioni, prendere la Route de la Bretellière, il sentiero escursionistico (circuito verde) dal parco divertimenti Corix Verte oltre il villaggio di La Cerclaie (raggiungibile in auto). Questo sentiero costeggia la superstrada, attraversa il ruscello dei 4 stalloni e sale verso Bretellière.


Fonte: Mémoires Macairoises “Il re dei menhir” numero 9 dicembre 2001



 

Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su YouTube