Animalismo

La gentilezza verso gli animali non ha limiti

Stampa E-mail
24 Aprile 2020
|
La gentillesse envers les animaux n'a pas de limites

Il rifugio per animali creato da Giancarlo Barbadoro ha bisogno di aiuto. SOS Gaia sostiene gli animali del rifugio con collette periodiche, ma gli abbandoni dovuti alla pandemia sono in continuo aumento. Pubblichiamo l’accorato appello del reponsabile


I titoli dei giornali attualmente sono interamente incentrati su un unico argomento: il Coronavirus, ovviamente! Penso che sia tempo di condividere con voi, come questo ci influenza al rifugio Sauvons nos Animaux.

Creato da Giancarlo Barbadoro, il rifugio Sauvons nos Animaux sta affrontando molti problemi, durante questo periodo di Covid 19.

Situato nella Repubblica Democratica del Congo, il rifugio ospita attualmente circa 150 tra cani e gatti, circa 80 in più del solito. Il personale del rifugio continua a salvare animali, il numero di abbandoni è in aumento e, a causa della carestia che si è abbattuta sulla città di Bukavu e dell'incertezza generale, il numero di adozioni sta diminuendo.

La gentillesse envers les animaux n'a pas de limites

Non ci lamenteremo. Ci siamo presi l'impegno di essere presenti per i nostri animali e per i bambini amici del rifugio, e non voglio che sia diversamente.

Ma, abbiamo anche i nostri limiti.

Quindi, prima cosa che vogliamo dire è:

Sì, è un momento spaventoso per tutti, specialmente per noi congolesi, che già combattiamo contro l'EBOLA e che siamo sempre in guerra con la fame, ma non ci si può dimenticare degli animali del rifugio, che dipendono totalmente dalle vostre donazioni, e che sono sempre stati leali e fedeli: i vostri animali dal rifugio nella RDC (Repubblica Democratica del Congo)!

Tuttavia, nelle ultime due settimane, dopo l'annuncio del COVID-19 nella Repubblica Democratica del Congo, abbiamo osservato un numero inquietante di animali abbandonati per strada e abbiamo ricevuto dozzine di richieste di persone che chiedevano di prendere nel rifugio i loro cani e gatti da compagnia.

Naturalmente vorremmo aiutarli, ma al momento non abbiamo la capacità di accogliere più animali.

La gentillesse envers les animaux n'a pas de limites

Per chiarire la nostra situazione: tutti i nostri volontari rimangono a casa, per via della quarantena. E con il peggioramento della situazione del virus Corona, anche il nostro personale è costretto a rimanere a casa. Quindi è un grosso problema. Una sola persona, che si prende cura di oltre 150 pelosi. Abbiamo solo 3 capannoni per cani adulti, 1 per i cuccioli e 1 per i gatti.

Allo stesso tempo, cerchiamo di ridurre al minimo i nostri contatti e le nostre interazioni sociali. Pertanto, ad eccezione dei potenziali adottanti, siamo chiusi al pubblico. Ma questo è un altro grosso problema che affrontiamo: nessuno adotta in questi tempi incerti. I cani che dovevano essere adottati, non possono essere adottati in questo momento, così non si libera spazio per i randagi bisognosi.

Ancora una volta, non possiamo lamentarci delle circostanze o della quantità di lavoro, adoriamo quel che facciamo!

Vi chiediamo di supportarci ancora di più così da poter continuare ad aiutare i nostri ospiti.


Per informazioni e donazioni : gruppo Facebook « Sauvons nos animaux »

La gentillesse envers les animaux n'a pas de limites
la





Paterne Huston Bushunju, Repubblica Democratica del Congo, è corrispondente dall'Africa


|
 

Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su YouTube