Teatro

Nuovo Teatro Araldo: inaugurazione martedì 3 gennaio 2017

Stampa E-mail
19 Dicembre 2016
|
Sandra Milo

Sandra Milo “Da la Scala a Broadway…passando per Cinecittà”


L’Araldo, uno degli storici teatri recentemente ristrutturato, riapre ufficialmente martedì 3 gennaio inaugurando così la nuova stagione. L’idea di dare linfa al teatro di Via Chiomonte 3/c è stata del manager e direttore artistico della Wall Records di Torino Dante Muro. Il primo spettacolo in calendario s’intitola “Da la Scala a Broadway…passando per Cinecittà” e vedrà protagonista Sandra Milo a cui toccherà il compito di redimere un’aspra e simpatica contesa tra cantanti d’opera e nuovi cantanti del musical, i quali si sfideranno scambiandosi i pezzi dei rispettivi repertori in un duello all’ultima nota. Tra i prossimi appuntamenti della stagione 2017 anche “Urban Talent Act” (giovedì 12 gennaio alle ore 21) con la partecipazione del duo comico dei Mammuth e Beppe Braida. “Urban Talent Act” è stato lo spettacolo vincitore del concorso “vincitori dei talenti”. Domenica 22 gennaio alle 16 sarà la volta di “Dame di Shakespeare” con De Pellegrin e Sesia. Il giorno seguente saliranno sul palco i vincitori del Festival di Sanremo 1997, ovvero i Jalisse che proporranno il loro “Fiumi di Parole – Sanremo Live Songs Tour” il 28 gennaio alle 21 ci sarà “Novecento – un secolo di danza” creato e interpretato dalla Compagnia Balletto di Torino – Danza-Lo spettacolo con Sandra Milo  che inaugurerà di fatto la stagione del Nuovo Teatro Araldo è un divertente concerto-spettacolo in cui la Sandrocchia nazionale, interprete di grandi capolavori del cinema (8 e 1/2 , Giulietta degli Spiriti, Il generale della Rovere, solo per citarne alcuni), avrà il compito di redimere un’aspra e simpatica contesa tra cantanti d’opera e nuovi cantanti del musical, i quali si sfideranno, scambiandosi i pezzi dei rispettivi repertori, in un duello all’ultima nota.

I Jalisse dal vivo

Le fantasie di una Sandra-bambina, che riusciva a immaginare mondi sconosciuti ascoltando, dal vecchio grammofono della nonna, le voci di Tito Schipa, Toti Dal Monte, Lily Pons e molti altri, prenderanno vita, grazie a un cast di cantanti e attori, in un tourbillon ricco di colori ed emozioni. E ancora ricordi, racconti, sogni e visioni del cinema che ha fatto grande la storia del nostro paese e del mondo intero con le musiche e le canzoni legate indissolubilmente alla storia personale di ciascuno di noi.

 

“Il teatro rappresenta da sempre un luogo dove l’arte si esprime ai massimi livelli – ha sottolineato Dante Muro – una bolla magica dove tutto può accadere. L’Araldo, è in borgo San Paolo, e per molto tempo ha rappresentato un polo culturale di unione condivisione tra realtà frammentate ed espressione di una società in continua evoluzione. Il progetto, che si chiamerà “Nuovo Teatro Araldo”, partirà con la stagione 2016/2017 con spettacoli teatrali, musicali, danza ed eventi culturali. Quello che fino a qualche mese fa sembrava ora è una realtà. Il teatro ha adesso una nuova veste grafica, una struttura rimodernata. La stagione 2017 offrirà un programma molto vasto con spettacoli brillanti, seri e dialettali. Non mancheranno la danza classica, quella contemporanea, la musica prettamente acustica, jazz, pop, classica, l’opera lirica e anche la magia grazie alla collaborazione con Masters of Magic”.

Per informazioni sul programma, comprare i biglietti e abbonamenti, si può consultare il sito www.nuovoteatroaraldo.it o telefonare alla segreteria 331 4215940.

|
 

Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su YouTube