SportivaMente

Karate

Stampa E-mail
17 Settembre 2012
|


Sabato e domenica, un weekend con lo spettacolo del Campionato Europeo di Karate.



Oltre cinquento atleti in rappresentanza di diciassette paesi prenderanno parte sabato 22 e domenica 23 settembre al “JKS European Championship di Karate” al palazzo dello Sport di parco Ruffini a partire dalle 9 del mattino per i due giorni.

In gara bambini, ragazzi, adulti di ambo i sessi che si contenderanno il gradino più alto del podio nel Kata – Kumite nelle categorie individuali, a squadre e family (vale a dire una competizione a squadre eseguita da tre persone unite tra loro da un legame di parentela). All’interno dei campionati gli organizzatori hanno previsto anche una categoria apposita rivolta ai diversamente abili.

La delegazione italiana sarà composta da 130 atleti e saranno in gara tre torinesi: la capitana della Nazionale italiana Luana Fregnan che nel suo palmares personale vanta un terzo un posto a squadre nell’edizione mondiale di Okinawa e un secondo posto all’Europeo di Cambridge nel 2008. Gli altri due atleti sono Giulia Lanfranco (categoria dai 19 ai 21 anni) e Diego Panfilio (nelle Speranze 17 e 18 anni).

La manifestazione è organizzata dall’Unione Sportiva Acli e dal Karate Shotokan Italia. L’idea di far conoscere il  Karate Shotokan Italia è venuta nel 2003 a un gruppo di Maestri e Istruttori con il fine di studiare e promuovere la disciplina orientale ed in particolare il Karate Do praticato in piena libertà e nel rispetto di tutti. Grazie alla partecipazione ad alcuni seminari organizzati da maestri giapponesi vengono in contatto con la JKS del Sensei Asai. Constatato l’importanza dell’organizzazione del Sol Levante a livello internazionale, decisero che bisognava creare un’associazione che potesse avere i requisiti necessari per lavorare per nome e per conto della JKS Japan sul territorio italiano. Nel 2007 è nata la Karate Shotorenmei Italia che oggi è affiliata all’Unione Sportiva Acli con relativo riconoscimento da parte del CONI.

La squadra azzurra punta chiaramente al titolo anche se Russia, con i suoi centonove atleti iscritti, e l’Ucraina partono tra le favorite.

La giornata di sabato 22 settembre sarà dedicata ai seminari di aggiornamenti. Dalle 10.30 alle 12 per le cinture nere e dalle 14.30 alle 16.30 per tutti i gradi. Per la prima volta in Italia interverrà il Sensei Kanayama Kosho, sesto Dan JKS. Il giorno dopo il via al Campionato Europeo, con ingresso gratuito, che si concluderà con le premiazioni intorno alle 18.30.

|
 

Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su YouTube